004La piccola località di Elcito si raggiunge da San Severino Marche percorrendo la strada per Apiro

fino alla frazione di Castel San Pietro dove si imbocca la strada, 5 km circa, che conduce al paese.

Annoverata tra le località più caratteristiche ed interessanti del Comune Sanseverinate, a differenza

dei familiari insediamenti marchigiani siti su dolci pendii collinari, sorge su di uno scoglio alto e

dirupato a 821 m. di altezza, sito alle falde del Monte San Vicino.

La sua ubicazione fa agevolmente intuire che in passato è stato un castello, conservando la

località aspetti inconfondibili di una rocca medioevale, pur restando poche le tracce di fortificazioni,

quali mura o torri; e la storia lo conferma.

Giunti al bivio che conduce ai piani di Canfaito, continuando a destra, si arriva dopo una breve

salita alla piazzetta antistante la chiesa, dedicata a San Rocco.

Da qui è possibile volgere lo sguardo sulla Val Fucina e scorgere agevolmente,alle pendici

dell'altopiano di Canfaito, la località chiamata "Abbadia di Elcito".

Difficilmente, oggi, il visitatore potrà immaginare che quelle poche case coloniche e la piccola

chiesa siano tutto ciò che resta della potente e famosa abbazia benedettina di Santa Maria

di Val Fucina.

La presenza di tale importante monastero nelle immediate vicinanze del castello di Elcito

fa rilevare un quadro storico particolarmente interessante di questi luoghi; e dalla storia di

questo cenobio si deve necessariamente partire per avere un quadro completo delle passate

vicende che hanno interessato nei secoli il pittoresco paese.